Curiosità dal web Rivista — 09 ottobre 2013

La pioggia batte incessantemente sulla finestra non lontana dal letto, ci sveglia lentamente e piacevolmente ci fa riemergere dal sonno riconoscendo la realtà della nostra stanza. La temperatura non è più calda e afosa, l’umidità si percepisce dall’odore dell’aria che rinnova la casa non appena apriamo la finestra della cucina. Abbiamo bisogno di vestiti più caldi e forse ce ne torneremo sotto le coperte, senza però trovare più il sonno perso poco prima sotto le lenzuola. È solo una delle tante domenica mattina di Ottobre, quando la pioggia si è impossessata di tutta la settimana ed a continuato a cedere giù come un pianto inconsolabile. Piove sui nostri impegni, sul lavoro, il tempo libero. Piove a pranzo a cena, piove sull’amore e su chi si odia. Piove sul nostro campo di battaglia quotidiano e possiamo anche non avere l’ombrello, la pioggia non si fermerà. Ma questa domenica non vogliamo proprio saperne di annoiarci, dimentichiamo per un giorno tutti gli impegni della settimana, tutte le preoccupazioni, non ci piace farci tenere compagnia dal televisore, noi siamo lettori. C’è qualcosa di simile tra la pioggia e una bella storia, entrambe non si fermano, possiamo chiudere il libro, prenderci una pausa, possiamo odiarlo ma comunque gli avvenimenti e le emozioni saranno impresse su quelle pagine. E anche se dovesse pioverci sopra, quella storia è stata raccontata, vissuta, letta, condivisa. È l’unica arma che abbiamo contro le nuvole, contro il pianto del cielo triste, una storia che catturi la nostra giornata e la faccia sua, portandosi dietro la pioggia che ha il rumore del tempo che passa. Per chi non aspetta altro che un momento tranquillo per leggere le giornate, anzi le settimane di pioggia sono un momento propizio, la giusta via di mezzo tra la quiete e il movimento. Ci ritroveremo allora a spulciare la nostra libreria alla ricerca di qualche titolo che appena letto ci incuriosisca, come una specie di colpo di fulmine, un’intesa immediata che non necessita di altri chiarimenti, nemmeno della trama. Vogliamo solo tuffarci in un qualcosa di sconosciuto che ci faccia avere la sensazione di essere usciti fuori sotto l’incessante cascata autunnale per abbandonarci ad un gesto proibito e sconveniente che ci fa assaporare un po’ di libertà. Se la scelta non è per niente facile potete sempre selezionare più di un titolo, il sole sembra aver prolungato la sua vacanza perciò avrete il tempo di leggerli tutti. Se invece proprio non riuscite a venirne fuori e nessuno dei libri che avete nella libreria o sull’ereader vi soddisfa potete prendere spunto dai titoli selezionati da Rai Letteratura.

È stata infatti stilata una classifica di “dieci libri da leggere quando fuori piove”. Il primo titolo ad apparire è “Emma”, successo della Austen, segue Hoffmann con “L’uomo della sabbia”. La terza copertina ad apparire nella fotogallery è quella di un libro che ci fa fare un tuffo nel passato raccontandoci la vita di un illustre personaggio, bisogna essere incuriositi dalla storia e dai costumi latini per leggere “Memorie di Adriano” di Marguerite Yorcenar. Appare poi la colorata copertina di “N W” di Zadie Smith seguita dall’intramontabile successo di Murakami “1Q84”, la trilogia completa che ha conquistato i lettori di tutto il mondo e che probabilmente non sceglierete perché lo avrete già letto. Tra i titoli troviamo “Cuore di cane” di Michail Bulgakov e “Cathedral” (Raymond Carver), il libro che The Philadelphia Inquirer ha definito la più bella storia breve mai scritta. Potreste scegliere “Frammenti di un discorso amoroso” di Roland Barthes oppure “Tainspotting” di Irvine Welsh, questione di gusti. A quanto pare anche Baricco si è aggiudicato un post nella classifica, si legge bene con il sottofondo della pioggia “Tre volte all’alba”, provare per credere, o non. Speriamo che continui a piovere!

Gaia Schiavetti

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.