Approfondimenti Rivista — 03 ottobre 2012

Si è appena conclusa la dodicesima edizione del Romics, festival internazionale del fumetto, dell’animazione e dei games, che ha avuto luogo dal 27 settembre al 30 presso la Nuova Fiera di Roma, alla quale ho partecipato in qualità di inviata e appassionata del genere.

Si tratta di un appuntamento imperdibile per gli amanti dei manga e per i collezionisti che ogni anno fanno il conto alla rovescia in attesa di tale manifestazione culturale. Migliaia di fans da tutta Italia hanno invaso i padiglioni della Fiera con i loro colorati vestiti da cosplayers, ovvero abiti che rappresentano il proprio personaggio di animazione preferito.

Tra i cosplay più gettonati si annoverano i personaggi della Marvel, sulla scia delle recenti uscite cinematografiche, gli immancabili Dylan Dog e Lupin, i protagonisti di Dragon Ball, Naruto e One Piece, Super Mario e gli omini di Minecraft (dagli omonimi videogiochi), i personaggi degli anime giapponesi (vedi Lamù, Nana) e della Disney. Oltre queste riproduzioni più mainstream non son mancati cosplay più ricercati. Come non citare inoltre i tentativi di vestire o meglio “svestire” i panni di Catwoman & co. da parte di aitanti donzelle, consapevoli di divenire inevitabilmente oggetto dell’attenzione di ragazzi che iniziano spietati pedinamenti della tipa in questione! Il Romics è dunque anche sede di incontri tra persone che condividono gli stessi interessi.

A tal proposito vi accenno brevemente la mia esperienza da cosplayer.

Ho pensato bene di prendermi poco sul serio e fare anch’io del cosplay; così ho tirato fuori dall’armadio il polveroso vestito della Bella Addormentata (potrei quasi condurre un programma su Real time della serie “come riciclare i vestiti del teatro del liceo”). Inutile dirvi che sono stata investita da ondate di bimbe emozionate dalla mia visione fiabesca che mi hanno timidamente chiesto di fare delle foto, e da signore romantiche e sognatrici, nostalgiche della propria infanzia felice! Tornando seri, l’atmosfera della Fiera è unica poiché ci si aggira tra i vari stand di fumetti e merchandising circondati da fiumi di altri appassionati. Tra le case editrici e le aziende di videogames hanno partecipato anche importanti ospiti. Sono stati premiati inoltre i due Romics d’Oro: Massimiliano Frezzato, una delle firme italiane più prestigiose, e Aoi Ohmori, grande autore giapponese. Quest’anno l’evento ha dedicato un ampio spazio al cinquantesimo compleanno di Spider Man, presieduto dalla presenza del doppiatore storico Stefano Onofri. Da buona abruzzese ho apprezzato il tributo a Ivan Graziani, mio conterraneo celebre come cantautore e fumettista, omaggiato dal figlio Filippo con la mostra “L’arte grafica di un grande chitarrista”.

Occasione imperdibile per gli appassionati di videogames quella offerta  dalla Nintendo, con le sue postazioni dove il pubblico ha provato in anteprima la nuova Wii U. Il momento clou dei quattro giorni è stato il «Cosplay Romics Award», gara tenutasi domenica per selezionare i rappresentanti italiani del «World Cosplay Summit». Notevole anche il primo Flash mob della mostra sulle note di Party Rock Anthem dei LMFAO. Il Romics sembrerebbe quasi un carnevale fuori stagione o un tripudio di adulti un po’ bizzarri ma è davvero una grande festa, un microcosmo che unisce tutti i lettori di questo prodotto editoriale, forse di nicchia e meno popolare, ma che gode di un numeroso seguito.

Qualora vi foste persi questo simpatico momento di evasione o attendiate già la prossima edizione, niente paura: il Romics raddoppia e torna in primavera, dal 4 al 7 aprile! Da segnalare, infine, il noto “Lucca comics and games”, evento epico che coinvolgerà la città dal primo al 4 novembre 2012. So Keep calm and cosplay! 

 

Share

About Author

scrivendovolo

(1) Reader Comment

  1. Concordo pienamente con te, ottima manifestazione, tanto divertimento, e un appassionato di fumetti e animazione non potrebbe chiedere di meglio!
    Meravigliosa come sempre la parata dei cosplayer, per la prossima edizione preparerò anche io un costume! 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.