News Rivista — 12 gennaio 2013

Dal prossimo 20 gennaio, e per le cinque settimane successive, si terrà a Milano, presso la sede di via Friuli di “Paper&People, un’iniziativa unica: Bookmakers

Si tratta di una serie di appuntamenti che hanno lo scopo di insegnare a chi li frequenta come si realizza un libro… fisicamente.

Proprio nell’istante in cui si vive il processo di smaterializzazione del libro di carta, questo appuntamento vuole rilanciare la pratica di realizzazione di un libro partendo da zero. Attraverso questi seminari sarà possibile imparare le competenze necessarie a diventare dei produttori di libri, in piccole serie limitate o in grandi numeri, dall’ideazione alla distribuzione passando per diverse tecniche di stampa e rilegatura.

Come si legge direttamente dal programma sul sito dell’azienda, “un libro è una macchina che permette di raccontare storie anche a chi è lontano da noi”.

Durante il primo incontro Pensare un libro, che si svolgerà domenica 20 gennaio dalle 15 alle 18 e sarà ad entrata libera (su prenotazione), verrà presentato anche l’intero programma.
Tante e interessanti gli esperti che parteciperanno alle lezioni, da Pietro Corraini (che terrà la prima lezione ed  è il coordinatore del progetto) a Cristina Balbiano, da Kaori Miyayama a StranEdizioni a Tank Boys. 
Questi incontri si rivolgono non solo a grafici professionisti e agenzie di comunicazione, ma anche ad artisti, fotografi, architetti, illustratori, professionisti del marketing, che vogliono imparare a progettare e realizzare un libro, o una pubblicazione, con le proprie mani. 
Per gli approfondimenti sui contenuti dei singoli workshops e sui relatori, o per scaricare il modulo di iscrizione, basta cliccare qui.

Redazione

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.