Curiosità dal web Rivista — 24 novembre 2013

Il nuovo anno è ormai alle porte e tra poco più di un mese potremo definitivamente congedare il 2013 che, per la letteratura, è stato l’anno delle narrazioni brevi.

Se negli anni passati il genere è passato quasi inosservato, quest’anno i racconti hanno visto uno straordinario ritorno: prima con le pubblicazioni di George Saunders, Jess Walter e la candidata al premio Pulitzer Karen Russell, poi con la premiazione di Alice Munro, vincitrice del Premio Nobel per la Letteratura, e di Lynn Coady, vincitrice del Premio Scotiabank Giller (la più alta onorificenza letteraria in Canada), per le loro raccolte di storie brevi; ma perché proprio ora? Perché i racconti stanno vivendo il loro periodo d’oro nel 2013?

Forse in una cultura saturata dai media, la riscoperta del valore della brevità e della gratificazione istantanea era inevitabile.

Forse, per una generazione cresciuta sui blogs, c’è qualcosa di immensamente soddisfacente nella lettura di trame corte.

Forse, complice è stata la diffusione capillare di Twitter, il social network dai 140 caratteri.

È indubbio, invece, che il successo dei racconti sia coinciso con la nascita di nuove tecnologie: gli e-readers, primi tra tutti.

Basta considerare che il programma Kindle Sinlges, lanciato nel 2011, raccoglie brevi brani digitali per venderli a 0,99 centesimi, prezzo che ne ha consentito la vendita di oltre 5 milioni. Esso è stato utilizzato, come vetrina, anche da autori affermati, tra i quali Stephen King, Amy Tan e Susan Orlean e, considerando che gli scrittori possono arrivare a mantenere fino al 70% dei diritti, il modello di business risulta vantaggioso non solo per i lettori.

Qualunque sia la forma letteraria che il 2014 prediligerà, sarà difficile salutare con il 2013 anche le narrazioni brevi.

 

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.