Eventi — 10 settembre 2012

Dal 28 al 30 settembre protagonisti i grandi autori internazionali, le “rockstar”

del fumetto e i più acclamati autori italiani di thriller, noir e hard boiled

I MAESTRI DEL NOIR TRA ROMANZI E COMICS

A PADOVA PER IL SUGARPULP FESTIVAL

Tre giorni di incontri, tavole rotonde, feste, workshop, presentazioni,

mostre fotografiche ed eventi: il primo e unico party culturale italiano

torna per una seconda edizione ricca di sorprese e novità

 

(Padova – 06.09.2012)  –  Dopo il gran successo dell’edizione 2011 torna a Padova il Sugarpulp Festival, il festival del noir legato ai territori.

Nato per iniziativa dell’Associazione Culturale Sugarpulp (www.sugarpulp.it) e patrocinato dal Comune di Padova e dalla Regione Veneto, il festival conferma anche quest’anno la sua vocazione internazionale portando a Padova autori del calibro di Linwood Barclay, Allan Guthrie, Maxim Jakubowski e Tim Willocks; insieme a loro anche grandi maestri del noir italiano come Maurizio De Giovanni, Fulvio Ervas e Alan Altieri.

Tra i protagonisti del festival anche un gigante del fumetto mondiale come Giorgio Cavazzano, sceneggiatori del calibro di Tito Faraci e Pasquale Ruju, “rockstar” del fumetto internazionale come Stefano Tamiazzo, Alessandro Vitti e Niccolò Storai, oltre agli sceneggiatori e ai disegnatori della Scuola Internazionale di Comics di Padova.

Tante le novità di questa seconda edizione: una nutrita serie di workshop (dalla scrittura creativa al selfpublishing, dalla traduzione all’editoria digitale, dalla fotografia alla cucina creativa), i reading e gli show teatrali a cura di Andrea Pennacchi, due mostre fotografiche (“Project Common Jedi” di Pekka Jonsson e “Arcane Shadows” di Dusty Eye e Giorgio Finamore), un’esposizione dell’artista Carlo Strano e una serie di special guest d’eccezione, Andrea e Michele (Radio Deejay), Federico Russo (Radio Deejay, Quelli che il calcio, MTV) e la modella Dolly Lamour una delle più note artiste di burlesque italiane.

Il Festival si snoderà tra le vie del centro storico della città di Padova e avrà come cuore pulsante il Centro Culturale San Gaetano/Altinate, il centro culturale più grande d’Europa.

Anche l’edizione 2012 verrà realizzata senza l’apporto di finanziamenti pubblici, uno sforzo enorme in un periodo difficile come quello attuale ma che vuole essere un segnale forte per far capire che la crisi si sconfigge senza piangersi addosso ma rimboccandosi le maniche.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è gratuito tranne che per i workshop e le cene che saranno a pagamento e per cui è obbligatoria la prenotazione attraverso il sito http://festival.sugarpulp.it

Oltre agli autori già citati il Sugarpulp Festival presenterà molti nomi noti agli appassionati del noir italiano e anche tanti giovani esordienti: Barbara Baraldi, Francesca Bertuzzi, Giacomo Brunoro, Carlo Callegari, Matteo Corona, Omar di Monopoli, Lorenza Ghinelli, Elena Girardin, Mauro Marcialis, Marco Marsullo, Simone Marzini, Lorenzo Mazzoni, Marina Marazza, Marilù Oliva, Enrico Pandiani, Giuliano Pasini, Piergiorgio Pulixi, Matteo Righetto, Tersite Rossi, Paolo Roversi, Massimiliano Santarossa, Simone Sarasso, Gianni Simoni, Matteo Strukul, Heman Zed, il collettivo di autori del blog rivelazione dell’anno The Survival Diaries e tanti altri. Interprete ufficiale dell’intera manifestazione sarà Marco Piva Dietrich.

Tutti i dettagli sul festival e il programma completo sono disponibili sul sito ufficiale dell’evento: http://festival.sugarpulp.it e a partire da lunedì 10 settembre anche in un ebook gratuito scaricabile su iBooks Store di Apple che conterrà anche una serie di interviste “multiple” a tutti gli ospiti del festival, dettagli e curiosità sul festival e su tutti gli eventi della manifestazione.

 

IL MOVIMENTO SUGARPULP

–  “Sugarpulp supera il concetto di noir e presenta un nuovo genere di crime novel che adoro” (Joe Lansdale).

– “Questo festival ha un enorme valore ed è riuscito a mettere insieme una serie d’autori importanti: non è un caso che siano qui, sanno di essere venuti per sancire la nascita di un nuovo genere” (Massimo Carlotto).

– “Semplicemente, il miglior festival letterario a cui io abbia mai partecipato: invitatemi ancora per piacere!” (Tim Willocks).

– “Sugarpulp: il Veneto racconta il suo Texas” (Severino Colombo, Corriere della Sera).

Nato come movimento letterario nel 2009 per opera di Matteo Righetto e Matteo Strukul e consolidatosi in Associazione Culturale nel corso del 2011, Sugarpulp è partito raccontando il Nordest italiano attraverso storie forti tipiche del noir, dell’hard boiled, del thriller e del pulp. Il movimento ha riscosso da subito un notevole seguito online e in breve si è allargato al concetto di più ampio respiro di raccontare i territori attraverso la letteratura di genere.

In questi anni gli autori che aderiscono al movimento Sugarpulp hanno pubblicato diversi romanzi con svariati editori (Marsilio, Edizioni e/o, TEA, Perdisa, Mursia, Zona Editore e tanti altri), una serie di ebook con la casa editrice digitale statunitense LA CASE Books, Audiolibri e Graphic Novel.

Tutti i protagonisti e gli ospiti del Sugarpulp Festival sono a disposizione per interviste dal vivo o telefoniche nei giorni precedenti il Festival.

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.