Curiosità dal web — 03 febbraio 2016

Uno dei più antichi rimedi alla noia di un viaggio in treno, più o meno lungo, è avere con sé una o molte buone letture: il libro ci distrae dall’ossessione della destinazione, dal ritardo, dal tempo che passa, dalla noia. Per questo, in Francia, la SNCF, l’equivalente della nostra Trenitalia, ha da poco pensato di mettere a disposizione dei suoi passeggeri un’intera biblioteca virtuale.

L’idea è nata da un esperimento simile condotto nel 2014 sulle linea della Lorena, che ha portato a ottimi risultati: più di un viaggiatore su tre è diventato cliente abituale del servizio dopo il primo mese di prova gratuita. Dato l’alto tasso di soddisfazione generale e considerato che in Francia il 95% dei passeggeri porta con sé almeno un apparecchio elettronico, sia esso un tablet, uno smartphone o un notebook, la società ferroviaria ha deciso di estendere il servizio a tutta la nazione.

Ora chiunque viaggi su un treno regionale o un intercity su suolo francese, può utilizzare facilmente il servizio di lettura, scaricando gratuitamente l’app SNCF e-Livre su Android o iOS per avere accesso al catalogo della biblioteca: 100.000 libri consultabili offline.

Continua su Cultora

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.