News Rivista — 07 gennaio 2013

Chi interagisce di più su Internet e sui social network con amici dall’alto rendimento scolastico ottiene a sua volta buoni voti. Lo dimostra uno studio, dal titolo “Come prevedere i risultati degli esami”, dell’università Ben-Gurion di Be’er Sheva, in Israele, che indaga le dinamiche sociali della Rete. Attraverso un metodo di analisi delle interazioni tra i 185 iscritti ad un corso in Sicurezza dei Sistemi informatici, il team di ricercatori coordinato da Michael Fire ha riscontrato un alto rendimento scolastico tra soggetti che interagiscono a loro volta con altri studenti dal rendimento ancora più alto. L’analisi ha coinvolto più di diecimila interazioni digitali, siano esse mail o discussioni in gruppi di lavoro. “Una spiegazione di quello che abbiamo scoperto – spiega Fire – è che i tuoi amici influenzano la qualità del tuo corso di studi. Se si sceglie la compagnia giusta, anche ad esempio sui social network, è più probabile ottenere risultati migliori”. Un fattore per il consolidamento dei rapporti di amicizia sarebbe dunque l’interazione tra “cervelloni”, anche se dediti a studi di facoltà diverse e con diversi approcci allo studio.

Oltre ad essere fondamentale il proprio giro di amicizie, dunque, utili ad una crescita umana e accademica, nell’attività sociale di cui ci rendiamo protagonisti può essere necessario anche selezionare accuratamente le nostre azioni, una per una. Negli Stati Uniti, ad esempio, i profili Facebook o Twitter vengono esplorati sempre più spesso per verificare l’idoneità lavorativa. Come un curriculum, esattamente.

Pertanto i ricercatori del dipartimento di informatica dell’università di Syracuse hanno varato un sistema on line che permette di elaborare un pedigree digitale immacolato, a prova di Google.

In un attimo scompaiono le goliardate, le foto sconce e le feste ad alto contenuto alcolico, così diffuse nei college americani. Al loro posto solo sobrie immagini di studio e sport. Del resto, anche sul Web, è la prima impressione quella che conta.

Redazione

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.