Curiosità dal web Rivista — 05 novembre 2013

Nella nostra testa gli autori,i poeti,i personaggi che vediamo ritratti in una foto alla fine del libro che abbiamo appena finito di leggere sono figure emblematiche e misteriose,che vivono fra le lettere d’inchiostro che si rincorrono sulle pagine e si circondano di un alone di mistero che li rende quasi degli esseri evanescenti.

Ma ciò che vive nel libro non è altro che lo specchio di pensieri ,abitudini,e situazioni che fanno parte dell’intera esistenza di una persona;precisamente riflettendo potremmo affermare che la normalità di ognuno di noi ha il suo fulcro preponderante nella casa,l’abitazione,luogo per eccellenza in cui si svolge il quotidiano.

La curiosità cosi può spingere gli appassionati a visitare il luogo in cui “tutto ha avuto inizio”,dove magari è nato l’autore del nostro cuore oppure dov’è cresciuto,immaginando di vederlo seduto su quella sedia a dondolo mentre scrutando l’orizzonte trascriveva le proprie idee rivoluzionarie sul un block notes,oppure sdraiato in mezzo al prato accanto alla propria dimora dove rilassandosi poteva creare fantasie letterarie suggestive.

Così con una bonaria indiscrezione sono lieta di mostrarvi alcuni di quegli angoli di semplice famigliarità.

1

 

 

Every day is a new day”. E.Hemingway

Ad Oak Park possiamo avere l’occasione di visitare il luogo di nascita di uno degli autori più famosi del 900’,che prima di espatriare a Parigi dove ebbe una vita turbolenta,descritta nel suo libro “Festa Mobile”,passava le giornate nella candida abitazione americana.

2

 

Viviamo in un’epoca in cui il superfluo è la nostra unica società” O.Wilde

E dove poteva risiedere il dandy più famoso della letteratura? La casa natia di Oscar Wilde,oggi sede di un College privato ,è un quadro vittoriano,specchio di una compostezza borghese e moraleggiante che si tradisce in dettagli ,come i balconi,di pura vanità.

Cresciuto in un’epoca così come poteva l’eclettico e curioso autore inglese non mostrarsi cosi sfacciatamente al mondo?

3

 

Ho assiduamente cercato di imparare a non ridere delle azioni degli uomini,a non piangerne,a non odiarle,ma a comprenderle” B.Spinoza

Ecco il posto in cui il grande filosofo ha concepito le sue prime opere,lasciò malinconicamente la dimora paterna,a seguito della scomunica dovuta al suo pensiero alternativo che non riconosceva il Dio biblico ebraico,ma che si affidava ad un nuovo e nascente panteismo.

4

 

Non c’è nessun vascello che, come un libro possa portarci in paesi lontani, né corsiere che superi al galoppo le pagine di una poesia. È questo un viaggio anche per il più povero, che non paga nulla, tanto semplice è la carrozza che trasporta l’anima umana.” E.Dickson

La casa divenne il nido in cui la pura Emily,poetessa per scelta,ossessionata dalla redenzione e dalla morte,nacque e visse per il resto della sua vita.Amante della natura,miracolo di Dio,e innamorata platonicamente di un pastore,con il quale non riuscì mai ad aver nessun tipo di rapporto,decise di affidare la sua vena poetica e la sua ispirazione all’ambiente bucolico circostante.

 5

 

Il miglior scrittore sarà colui che avrà vergogna di essere un letterato.” F.Nietzsche

E infine come non visitare la dimora di uno dei filosofi più controversi ed originali dell’Ottocento,che ha rivoluzionato l’intero pensiero occidentale,concentrando la sua dottrina sull’uomo,essere altalenante fra piacere ed equilibrio,spronando ad innalzare il proprio intelletto,per essere oltre l’uomo per generare un mondo di nuovi valori.

Home sweet home” dice un comune e mai più vero proverbio americano; la casa sfondo di mille azioni,relazioni,impressioni è anche luogo di stimolo e creatività per ogni artista,che ha lasciato un pezzettino della propria produzione artistica nei muri che li circondavano nelle notti più buie.

Arianna Pepponi

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.