Curiosità dal web Rivista — 21 agosto 2013

Il Guinness dei primati ci ha abituato a farci conoscere persone davvero bizzarre. E poche volte sarà capitato di immaginarci qualche strambo personaggio inserito in questa lista per “meriti” riferiti all’ambito culturale.

Invece, visto che per restare esterrefatti non c’è mai un tempo limite, ecco la storia di Frank Divendal, di Alkmaar, in Olanda, che spadroneggia all’interno del Guinness per essere un collezionista di segnalibri.

Un collezionista talmente esperto che per la rivista Boekenpost olandese ha scritto anche diversi articoli sempre a proposito dei segnalibri oltre a due libretti, pubblicati nel 1995 e il 2003, dalla casa editrice olandese De Buitenkant, Amsterdam. 

Frank lavora come impiegato nella divisione di amministrazione dell’Agenzia per la sicurezza sociale di Alkmaar, e nel suo tempo libero si diverte a raccogliere segnalibri. 

Dal 1982 ne ha ben raccolti 103.009, segnalibri raccattati in tutte le parti il mondo. 

Frank ha un sistema ben organizzato per riporre e ordinare i propri segnalibri. 

Lui dapprima li ordina per nazionalità, poi all’interno di ogni nazione esegue delle ulteriori suddivisioni, separandoli per temi, come librerie, biblioteche, turismo, ecc… 

Frank naturalmente raccoglie ogni tipo di segnalibri, anche quelli fatti con i materiali più inusuali, ma i suoi preferiti rimangono quelli di carta. 

Insomma un ottimo primatista e se volete approfondire la sua conoscenza potete leggere una sua intervista su Mirage Bookmark

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.