News Rivista — 09 ottobre 2013

Per la prima volta nella storia dell’ebook un’indagine mette a nudo il mercato globale del libro elettronico. Il rapporto “Global Ebook” è stato avviato da Change conferenze e O’Reilly Media nell’autunno del 2011 e viene aggiornato ogni anno e pubblicato da Rüdiger Wischenbart Content and Consulting.

I paesi presi in considerazione nell’indagine sono gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’Europa, il Brasile, la Cina, l’India, la Russia e il mondo arabo. I risultati consentono di valutare la diffusione del libro elettronico nel mondo e l’impatto che ha nel settore editoriale.

Dai dati emerge che gli Stati Uniti e il Regno Unito sono in testa, con oltre 950 mila testi in formato digitale per gli Stati Uniti e 151.969 per il Regno Unito; fanno seguito la Germania con 93.124 titoli pubblicati, la Francia con 66.595, la Spagna con 80 mila, e per ultima in Europa l’Italia con 58 mila. Bisogna però ricordare che l’Italia è stato l’ultimo paese europeo ad entrare nel mercato dell’editoria elettronica, anche a causa del fatto, come si evince dai dati istat, che in Italia è meno diffuso internet nelle abitazioni ed ha una minore diffusione la banda larga rispetto al resto dell’Europa. Anche la Cina conta un elevato titolo di testi elettronici, con 200 mila ebook pubblicati. A livello internazionale il paese con meno libri online è il Brasile, con soli 4 mila titoli in formato ebook disponibili.

La maggior parte degli ebook vengono acquistati su Amazon, il più grande sito di commercio elettronico statunitense, seguono il bookstore di Apple e Google.

L’indagine inoltre dimostra come gli Stati uniti, oltre ad avere una maggiore diffusione di ebook a livello di quantità, detiene anche il primato di minor costo dei libri elettronici, il cui prezzo si aggira intorno ai 7 dollari. In Europa il costo degli ebook ha solo uno sconto del 30% rispetto allo stampato.

In Italia Mondadori ha creato una propria piattaforma di vendita ebook, attuando uno sconto del 50% proprio sui libri in formato digitale, che hanno un prezzo intorno ai 9,90 euro. Nel 2011 le vendite online rappresentavano il 9,7% del commercio totale dei libri. A partire dalla fine del 2011 il catalogo Mondadori stimava 2.900 titoli, seguito da RCS / Rizzoli con 2.337 titoli e Feltrinelli con 1.048 titoli. Il prezzo medio per un ebook nel 2012 è € 11,07. L’ IVA sugli ebook è stata portata dal 20%

al 21% nel 2012 , rispetto al 4% per i libri stampati, che ha ridotto il fatturato di ebook rispetto alle edizioni a stampa.

La diffusione del formato digitale dei libri ha permesso ad alcuni scrittori emergenti di far conoscere i propri testi, che a volte sono diventati dei veri e propri bestsellers, ottenendo la pubblicazione anche in forma cartacea. É il caso di citare la trilogia “Cinquanta sfumature di grigio”, che ha reso la scrittrice E.L. James conosciuta in tutto il mondo, e il suo testo uno dei primi in classifica.

Grazie ai libri in formato ebook chiunque può pubblicare un testo senza rivolgersi alle case editrici; infatti un modo semplice per vedere pubblicato un proprio libro è quello di caricarlo in formato digitale sul sito di Amazon, deciderne il prezzo, e sperare che venga scaricato da più lettori possibili, e chissà che non si rischi di diventare famosi!

Floriana Di Natale

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.