Curiosità dal web Rivista — 14 novembre 2013

Sono di quelli che terrorizzano e scoraggiano i lettori, di quelli considerati per Nerd o per topi da biblioteca, di quelli considerati buoni per alzare un muro che divida la cucina dal salotto. Alcuni sono da libro dei record, altri semplicemente “troppo” pesanti.

Eccone sei selezionati per voi:

1 Alla ricerca del tempo perduto (1909-1922); di Marcel Proust

1

Pagine: 2530 – Editore: Newton Compton – Opera monumentale considerata dal Guiness dei primati il romanzo più lungo del mondo (con circa 9.609.000 caratteri).

 

2 Guerra e pace (1865-1869); di Lev Tolstoj

2

Pagine: 1638; Editore: Dalai – Considerato dalla critica come uno dei romanzi storici più importanti di tutte le letterature, “Guerra e pace” narra la storia di due famiglie, i Bolkonskij e i Rostov, durante la campagna napoleonica in Russia del 1812.

 

3 Il visconte di Bragelonne (1847-1850 – edizione integrale); di Alexandre Dumas

3

Pagine: 1283 – Editore: Newton Compton – Ultimo atto del ciclo dei moschettieri, Il Visconte di Bragelonne è un romanzo storico ambientato nella Francia di Luigi XIV che vede i quattro amici moschettieri – ormai in là con gli anni – schierarsi inizialmente su sponde opposte per poi ritrovarsi nuovamente uniti nel corso di drammatici eventi.

 

4 L`uomo senza qualità (1930-1942); di Robert Musil

4

Pagine: 1791; Editore: Einaudi – Capolavoro incompiuto, l`opera racconta la “malattia” di un uomo ideale che – incarnando tutte le qualità o non qualità di inizio Novecento – vive privo di reali interessi.

 

5 Il ragazzo giusto (1993); di Vikram Seth

5

1618 pagine – Editore: Tea – Il romanzo si apre nel 1951 a Brahmpur, nell`India settentrionale, e abbraccia un`intera genealogia di uomini e donne che vivono, lavorano, si scontrano, si amano, intrecciando avventure e sentimenti agli eventi storici e politici del loro Paese.

 

6 Infinite Jest (1996); di David Foster Wallace

6

Pagine: 1281 – Editore: Einaudi – Incentrato sulla bobina perduta di un film – in grado di produrre un piacere fisico talmente intenso da indurre lo spettatore a perdere ogni interesse per qualsiasi altra cosa – il romanzo affronta temi come la tossicodipendenza, gli abusi sui minori e il potere della pubblicità.

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.