News Rivista — 10 aprile 2013

C’è un modo per iniziare, ma alcune volte è così oscuro che sembra non esistere nemmeno. Per convincere i ragazzi a leggere nel paese della Regina però, ci pensano trenta biblioteche inglesi. Quindi il modo per iniziare, questa volta, viene suggerito. Ed è divertente, curioso, nuovo.

La trovata originale consiste in una caccia la tesoro high-tech basata sul best seller “Itch” di Simon Mayo. I giovani dai 10 ai 13 anni si sfideranno con i loro smartphone alla ricerca dei Qr code per le biblioteche del paese, proprio come Itchingham Lofte, il teenager amante della scienza e delle tecnologie protagonista dei libri di Mayo.

I bibliotecari forniranno gli indizi ai partecipanti che dovranno, per prima cosa, scaricare un’applicazione per condurre il loro gioco. Tutto ha inizio dalla tavola periodica degli elementi, altra comunanza con il libro a cui è ispirata la campagna di sensibilizzazione alla lettura.

L’applicazione suggerisce di cercare un elemento, il cui simbolo chimico deve condurre i ragazzi allo scaffale della biblioteca con la stessa nomenclatura. Lì ci sarà un altro indizio per proseguire la caccia al tesoro.

Il vincitore riceverà una copia autografata di “Itch” e un set per piccoli chimici.

Il paese della Regina ha suggerito ai ragazzi un modo per iniziare a leggere, un modo per divenire grandi.

 


Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.