Approfondimenti Rivista — 19 dicembre 2012

E’ sempre stato difficile spiegare ai miei nonni che lavoro faccio, ma allo stesso tempo molto esilarante.

Non so se vi è mai capitato, solo e solo se fate un lavoro tipo il mio, un lavoro diverso dal canonico giro di medici, avvocati, ingegneri, professori, impiegati, ma un lavoro misterioso e di difficile comprensione, un lavoro moderno con questi nomi inglesi tipo: copywriter, socialmedia manager, chief, executive producer, spin doctor.

Immaginiamoci per un solo secondo la faccia di nostra nonna mentre le diciamo:Nonna sono uno spin doctor“. Due sono le cose:

1.Rimane zitta e ci sorride allungandoci 50€ con un laconico: E bravo a nonna tua”;

2.Ci guarda negli occhi e ci dice: Uagliò non è che sei ricchione?”.

Ora con tutto il rispetto per gli omosessuali ma è davvero fuorviante (per lei) dire a mia nonna che faccio lo Spin Doctor, anche perché non è il mio mestiere e nemmeno so cosa sia e che lavoro svolga. Nel primo caso sarebbe rimasta silenziosa col suo dubbio del che lavoro fa mio nipote; nel secondo le sarebbe venuta una paralisi per la paura di avere un nipote dell’altra parrocchia e aver capito davvero e finalmente che lavoro fa suo nipote (forse). Si sa come sono le nonne del sud!

Quindi in maniera molto semplice le ho detto: “Lavoro  in televisione”. La sua faccia era tutta un programma, per rimanere in tema. Nella sua testa avrà pensato:

1. E’ antennista?

2. E’ un conduttore?

3. E’ un attore?

4. Che cazz fà?

In effetti detto cosi…lavoro in televisione” non è stata una risposta precisa, è troppo generica. Le dico che scrivo per la tv, realizzo i servizi che poi vanno in onda, insomma che i programmi che vede, in particolar modo, in questo momento per LA7, li faccio anche io. Ecco, da quel momento mia nonna ha scoperto che oltre Ra1, Rai2, Rai3 esistono altri canali, come LA7, esistono altri programmi, emisferi nascosti di un mondo che pensava di conoscere ma che in realtà non conosceva affatto. Ha iniziato a seguire tutti i programmi di quel canale, dalla mattina alla sera, pensando che fossero tutti miei e si incazzava perché non mi vedeva mai e che i titoli di coda passavano troppo veloci per poter leggere il mio nome. Che tenera mia nonna, che dolce. Come fidelizza lei con la rete non fidelizza nessuno. Ma non pronunciate la parola “fidelizzare” potrebbe essere colpita da altri piccoli infarti. Ma per non smontarle tutto l’ho assecondata.

Quando parla con le sue amiche però si vanta del fatto che lavoro in televisione dicendo loro: “mio nipote fa nella televisioun” che tradotto dal dialetto vuol dire lavora in tv”.  Non voglio nemmeno inmmaginare cosa abbiano capito le amiche di mia nonna e che cosa a loro volta abbiano detto ai loro cari sulla mia professione.

Ora siamo arrivati ad un punto che non mi chiede più che lavoro faccio e nemmeno io perdo tempo a spiegarle cosa faccio, è passata ad uno step successivo. Assodato il fatto che lavoro, parte diretta chiedendomi come va il lavoro e se guadagno bene, se mi comporto educatamente. Le dico sempre che va degnamente e che mi piacerebbe guadagnare di più ma il tempo è dalla mia parte.

Lei è più serena.

Concludo con un elenco dei lavori italiani che ormai sono stati inglesizzati. Fa più figo dire che sono un doorman, invece di dire che faccio il portiere di condominio o che sono un plumber ovvero un idraulico. No?

Viva la globalizzazione. Viva mia nonna.

Lavoratore: worker
Costruttore: builder
Idraulico: plumber
Meccanico: mechanic
Medico: doctor
Chirurgo: surgeon
Psicologo: psychologist
dentista: dentist
Oculista: optometrist
farmacista: pharmacist
infermiere/a: nurse
dirigente: executive officer (EO) o CEO (Chief EO)
ignegnere: engineer
architetto: architect
commercialista: accountant/CPA
avvocato: lawyer (solicitor/barrister/attorney)
uomo/donna d’affari: business man/woman
programmatore computer: computer programmer
consulente: consultant
commesso/a: shop assistant
segretario: secretary
arredatore: interior designer
veterinario: vet(erinarian)
artista (grafico): (graphic) artist
elettricista: electrician
muratore: bricklayer
insegnante: teacher
impiegato/a: clerk
bagnino: lifesaver
cuoco: chef/cook
casalinga: housewife/homemaker
autista: driver/chauffeur
impiegato (governo): public servant
bambinaio/a: babysitter
tata: nanny
assistente sociale: social worker
autista treni: train conductor
benzinaio: petrol/gas station attendant
autista autobus: bus driver
poliziotto: policeman/woman
pompiere: fireman
prostituta: prostitute
spogliarellista: stripper
attore: actor
attrice: actress
cantante: singer
fornaio: baker
fioraio: florist
parucchiere: hairdresser
barbiere: barber
estetista: beautician
specialista: specialist
atleta: athlete
giudice: judge

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.