News Rivista — 01 agosto 2013

È guerra aperta tra il Libraccio, catena di librerie che si occupa della vendita di testi scolastici usati, e le grandi catene di distribuzione come Coop, Carrefour, Simply. Motivo del contenzioso è la decisione dei supermercati di applicare, oltre al normale sconto del 15% sui libri, ulteriori buoni sconto. Sconto che fa arrabbiare le librerie che confidano proprio nei testi degli studenti per far quadrare i conti.

Perchè infatti le famiglie, in questo periodo di crisi e già con mille spese da sostenere, dovrebbero recarsi in libreria quando gli viene offerta la possibilità di un risparmio maggiore nei supermercati?

E cosi carrelli carichi di libri, astucci, quaderni, si aggirano tra gli scaffali dei grandi centri commerciali sottraendo sempre più clienti alle librerie.

Le librerie Libraccio, presenti a Bergamo, Milano, Monza, Torino, hanno dato mandato ai propri legali di rivolgersi alla magistratura per contrastarli in quanto, affermano, violerebbero la legge sui prezzi dei libri scolastici, applicando uno sconto superiore al 15%.

Ecco quanto sostengono: “Alcuni gruppi della grande distribuzione organizzata violano sistematicamente la normativa sui prezzi dei libri di testo scolastici proponendo la vendita al pubblico con sconti eccessivi, vietati dalla legge, e in palese violazione di ogni principio di correttezza commerciale, utilizzando la pratica sistematica di vendita “sottocosto”, costituente “concorrenza sleale”.

Accuse forti che però non hanno trovato l’appoggio del Tribunale di Bergano,il cui giudice, Angelo Tibaldi, ha bocciato la richiesta delle librerie.

Il giudice ha stabilito che “il contestato illecito concorrenziale sia soltanto apparente perchè i supermercati non praticano sconti in senso tradizionale ma esigono l’intero prezzo di copertina,rilasciando ai clienti buoni sconto del 20% da redimere nell’eventuale acquisto di prodotti diversi dai libri”.

Decisione che, ovviamente, non soddisfa le librerie, che si vedono portare via numeri sempre maggiori di clienti.

E la guerra continua…

Susanna Pultrone

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.