Pagine culturali FB Rivista — 18 settembre 2013

Il titolo è di quelli eloquenti che non lasciano spazio a interpretazioni, è un messaggio chiaro, diretto a quanti magari spesso si sono rivolti a qualche appassionato di libri dicendogli: “Facciamo una partita ai videogames” e si sono sentiti rispondere semplicemente: “Preferisco leggere”. Paola, amministratrice della pagina, ha deciso di partecipare alla nostra iniziativa di approfondimento delle realtà delle pagine facebook dedicate alla lettura e ai libri, e ha risposto alle domande di questa che è la seconda intervista della rubrica:

https://www.facebook.com/pages/Preferisco-Leggere/110058799062418?fref=ts

  • Da dove nasce l’idea di creare una fan page dedicata agli appassionati di lettura?

    Preferisco Leggere è nata pensando ad un salotto tra pochi intimi, per condividere con i miei amici pareri sui libri, per conoscere opinioni su quelli che avevo letto e quelli che non avevo letto e per esprimere i miei pareri!

  • Qual è lo scopo della sua pagina?

    Condividere pareri, far conoscere i libri in uscita nelle librerie, condividere frasi, pubblicizzare scrittori emergenti e parlare di tutto ciò che riguarda il mondo dei libri.

  • Da quante persone viene gestita?

    Gestisco la pagina da sola.

  • In che modo pensa sia possibile alimentare una passione come quella per la lettura tramite una pagina social?

    Secondo me è più semplice farlo tramite una pagina social che tramite uno strumento potentissimo come la tv! Se gestisci una pagina che tratta un argomento che ami è più semplice trasmettere certi messaggi, addirittura trasmettere l’entusiasmo, la voglia di leggere secondo me è contagiosa!

  • Come può una pratica individuale come la lettura diventare condivisa?

    Il mondo dei lettori è molto vasto, ai lettori piace esprimere le proprie opinioni e conoscere i pareri altrui.

  • Come sceglie i contributi da far vedere ai vostri fan?

    Dipende, soprattutto secondo il mio gusto ma accetto molto volentieri anche i consigli degli iscritti alla pagina

  • Perché, nell’immensità delle pagine facebook, un appassionato di lettura dovrebbe scegliere la sua?

    Per il proprio piacere di condividere con noi ciò che pensa riguardo il mondo della lettura, senza obblighi, solo voglia di farne parte. Io gestisco la pagina ma sono loro che le danno vita e tramite loro anche io ho scoperto tantissime cose!

  • Anche ScrivendoVolo ha una pagina facebook (https://www.facebook.com/scrivendovoloweb?fref=ts) e ne esprime un’altra intitolata “Leggere è Rock”. Pensa che la passione per la lettura sia ormai fuori tempo e fuori moda, o possa ancora rappresentare un valore aggiunto per ognuno di noi? Se sì, in che modo?

    La passione per la lettura è sempre attualissima, io sono convinta che potrà pure cambiare il modo di leggere ma non si potrà mai smettere di leggere!

  • Essendo espressione diretta di una realtà nata grazie alle nuove tecnologie, cosa pensa di innovazioni come i libri digitali?

    Io adoro il cartaceo, mi piace consumare il libro, aprirlo, piegarlo, sottolineare frasi che mi colpiscono in particolar modo, non ho mai letto un libro digitale, ma lo farò se mi capiterà, non ho niente in contrario, non importa come leggi ma cosa leggi quindi ben vengano le innovazioni.

  • Gli ultimi dati riguardo il numero di lettori, specie giovanissimi, sono sconfortanti, cosa pensa sia possibile fare per coinvolgerli maggiormente fin dalla tenera età?

    Incuriosirli e premiarli!

  • Quali sono gli obiettivi futuri che vorrebbe conseguire con la sua fanpage?

    Non ho obiettivi, vorrei continuare con questa linea, è un lavoro che svolgo volentieri ed è molto scorrevole, in genere le novità arrivano da sé, per caso, le propongo e leggo i pareri degli altri per sapere se sono o meno di loro gradimento. 


Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.