Curiosità dal web — 01 marzo 2016

E’ partita pochi giorni fa l’iniziativa: Parole di cuore Satisfiction, un progetto attivo già da quattro anni, che coinvolge vari scrittori, che aderiscono di anno in anno, nel ruolo di lettori volontari per i bambini malati, costretti in ospedale.

Ogni giovedì pomeriggio, un gruppo di autori legge libri o racconta storie ai bambini ricoverati presso il reparto diretto dal Professor Luca Bernardo da poco inaugurato all’ospedale Fatebenefratelli di Milano, progetto ideato da Donata Berger per la degenza dei più piccoli: la “Casa Pediatrica Fatebenefratelli di Milano”.

La nobile iniziativa che vede protagonisti gli scrittori è stata ideata dal critico letterario Gian Paolo Serino e dal portale di letteratura Satisfiction, lo scopo è quello di alleviare e allietare il tempo che i bambini devono, necessariamente, passare in un luogo che, a questa età soprattutto, può diventare una prigione di noia e monotonia. La lettura diventa un momento di distrazione ed evasione, in grado di offrire un’alternativa ai piccoli pazienti. Il mondo della cultura dovrebbe promuovere più iniziative di questo genere, in tutta Italia, si tratta di regalare un momento di felicità autentica a dei bambini che ne hanno avut a poca e, allo stesso tempo, di far nascere una passione costruttiva e fondamentale nella formazione delle piccole menti.

Continua su Cultora

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.