Curiosità dal web Rivista — 14 agosto 2013

Essere uno scrittore di professione è il sogno di praticamente chiunque abbia preso la penna in mano almeno una volta.

Dare sfogo alla propria fantasia, mettere nero su bianco un pezzo di se stessi e di quel turbinio di emozioni che si scatenano quando si ha di fronte il foglio bianco, e magari guadagnare milioni di dollari vendendo copie in tutto il mondo.

La rivista Forbes, ogni anno, ci ricorda che tutto questo è possibile: tra giugno 2012 e giugno 2013 gli scrittori che hanno guadagnato di più sono capitanati, ovviamente si dirà, da E.L. James.

Lautrice della trilogia delle 50 sfumature ha incassato la bellezza di 95 milioni di dollari.

Distanziato di poco c’è l’infaticabile James Patterson (91 milioni) noto per i thriller di Alex Cross e per la serie Maximum Ride. Al terzo posto Suzanne Collins, autrice di un”altra saga, ma di genere fantasy, Hunger Games, e si piazza sullultimo gradino del podio forte dei suoi 55 milioni di incassi. “Crolla” al quindicesimo posto J.K: Rowling, che ha guadagnato “appena” 13 milioni di dollari. Dan Brown è fermo all’ottava posizione, con 22 milioni di dollari, ma il suo Inferno in realtà sta vendendo ancora bene in moltissimi paesi. La sopresa (relativa) è la quinta posizione di Jeff Kinney, lo scrittore per ragazzi che ha esordito in digitale col suo Diario di una schiappa, divenuto poi un best seller globale (e un film di successo).
La classifica è compilata tenendo conto di diverse fonti: dati di vendita, ovviamente, ma anche informazioni provenienti dall’industria editoriale.

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.