News Rivista — 23 gennaio 2013

Alcuni disturbi neurologici sempre più diffusi specie nel mondo occidentale sono da considerarsi chiaramente dei “mali moderni”. Patologie come la depressione, diffusa in modo preoccupante anche tra i giovani, disturbi del sonno e del modo di porsi nelle relazioni sono figlie di un senso di vuoto e di insicurezza che la società moderna a volte provoca negli animi più “deboli”.

Immaginate di recarvi dal medico per accompagnare un vostro caro a sottoporsi ad una visita neurologica e vederlo uscire fuori dalla porta con un bel libro in mano anziché una ricetta di prescrizione medica. O meglio, la prescrizione medica, in realtà, sarebbe quella. Un libro. Un libro di self-help (autoaiuto), per l’esattezza.

Si tratta di guide con esercizi e consigli su come affrontare al meglio i problemi che quotidianamente affliggono l’esistenza dei pazienti con il “male di vivere”.
Uno studio pubblicato sulla rivista Plos One ha dimostrato che i libri dati come ”compito a casa” ai pazienti depressi sono risultati capaci di ridurre il livello della malattia in modo significativo.
La ricerca e’ stata condotta da Christopher Williams dell’Universita’ di Glasgow su oltre 200 pazienti e i risultati sono promettenti perché prescrivere un libro di autoaiuto a un paziente che poi viene visitato solo dopo un certo numero di mesi dal medico di base o dallo specialista, dà un buon risultato clinico a basso costo sia per il sistema sanitario nazionale sia per il paziente stesso.

A quel punto il libro verrebbe valutato come un medicinale a tutti gli effetti. L’invito è infatti qello di diffidare dai manualetti che riempiono gli scaffali delle librerie che millantano un miracoloso raggiungimento della felicità in appena dieci giorni.

Esistono buone guide che devono però essere utilizzate con la supervisione di un medico e, ovviamente, accompagnate dai medicinali opportuni.

Share

About Author

scrivendovolo

(0) Readers Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.